Riserva orientata – La Fauna

Toporagno siciliano (Crocidura sicula)

Toporagno siciliano (Crocidura sicula)

Tra i mammiferi presenti nella riserva vanno citati la volpe, il coniglio selvatico e l’endemico toporagno siciliano (Crocidura sicula).

Numerose le specie di uccelli presenti: passero solitario (Monticola solitarius), fringuello, verzellino, pettirosso, cincia, merlo, occhiocotto, colombaccio, luì piccolo.

Numerosi rapaci stanziali tra cui il falco pellegrino (Falco peregrinus), la poiana, il gheppio e l’allocco, il falco pecchiaiolo (migratore).
Altri migratori: cicogna bianca, gruccione, cuculo.

Tra i rettili oltre alla Lucertola campestre ed alla Lucertola siciliana sono presenti il ramarro (Lacerta bilineata), il gongilo (Chalcides ocellatus), comunemente denominato “tiro”, ed il biacco (Coluber viridiflavus).

Nei vecchi abbeveratoi presenti nella riserva si possono trovare alcune specie di anfibi tra cui il rospo smeraldino siciliano (Bufo siculus), simbolo della Riserva. Nelle acque delle pozze stagionali è possibile osservare anche dei piccoli crostacei anostraci (Branchipus schaefferi e Chirocephalus diaphanus), veri e propri “fossili viventi”.

La linea di costa infine è caratterizzata dalla presenza del trottoir a vermeti, una biostruttura tipica del Mar Mediterraneo, costituita dai gusci calcarei di molluschi della famiglia dei Vermetidi.

Fonte: wikipedia